“Operata alla testa, gravi complicazioni”. Le sue condizioni

Loading...

Un dramma per la principessa Charlene di Monaco, che sarà costretta a non festeggiare con il marito Alberto l’anniversario di matrimonio. Il punto è che si trova in Sudafrica, dove è stata operata per la seconda volta alla testa.

Non è possibile sapere quando potrà rientrare a Montecarlo perché è in riabilitazione. Un calvario. Già il mese scorso infatti aveva subito un primo intervento che ha reso necessario, ora, ricorrere nuovamente a una seconda operazione a causa di alcune complicazioni.

Loading...

Lo scorso mese l’ex campionessa di nuoto è stata operata a causa di un’infezione otorinolaringoiatrica, contratta durante la visita nel paese dov’è cresciuta. “Quest’anno sarà la prima volta che non sarò con mio marito per il nostro anniversario di nozze a luglio, il che è difficile e mi rattrista – si legge nel comunicato di Palazzo, fatto pervenire a People -.

Tuttavia io e Alberto non abbiamo avuto altra scelta che seguire le istruzioni del team medico, anche se è stato estremamente difficile. Lui è stato il supporto più incredibile per me”, ha rimarcato.

Lo scorso 23 giugno Charlene era stata sottoposta a una nuova operazione per le complicazioni legate alla prima: ancora non si sa quando potrà tornare a una vita normale. In questo periodo saranno il marito e i gemellini ad andarla a trovare. Nella sua dichiarazione ufficiale, la principessa ha aggiunto:

Le mie chiacchierate quotidiane con Alberto e i miei figli mi aiutano a tenere alto il morale ma mi manca molto la loro presenza. Sono stata fortunata a ricevere la loro visita in Sudafrica ed è stato meraviglioso vederli, non vedo l’ora di essere di nuovo insieme a loro”. Intanto, con un post ha ricordato l’anniversario di nozze del primo luglio “Felice anniversario Alberto. Grazie per avermi dato i nostri bellissimi bambini”, ha concluso Charlene di Monaco.

Loading...

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.