Italia, scossa di terremoto poco fa: gente in strada

Loading...

La terra continua a tremare una ninnananna macabra. Ad essere colpita dalle scosse è la Calabria con magnitudo 3.4. Assistere o vivere una scossa di terremoto, soprattutto se con magnitudo elevato, è sempre una brutta esperienza. Diverse sono le catastrofi nel causate dai terremoti. Purtroppo talvolta delle vere e proprie stragi dove si perdono oltre agli affetti materiali come case ed oggetti vari, anche gli affetti sentimentali, come parenti, amici, familiari.

Il terremoto è un fenomeno così distruttivo che riesce a ridurre nel nulla interi paesi. Questo si manifesta attraverso una scossa o una vibrazione fulminea ed improvvisa della crosta terrestre. Oggi purtroppo non è ancora possibile prevedere i terremoti però con la tecnologia è possibile limitare i danni, laddove possibile.

Loading...

Il nostro Paese è stato diviso in tre zone diverse in base alle categorie sismiche, questa classifica è stata stilata in base alla frequenza ed intensità dei terremoti sulla crosta terrestre. Il terremoto altro non che una serie di vibrazioni causate sulla crosta terrestre in seguito allo sprigionamento di energia immagazzinatasi nelle rocce.

Questa energia sprigionata genera le onde sismiche (primarie/secondarie/terziarie) che si propagano attraverso il globo terrestre e causano il terremoto. La scossa di terremoto di magnitudo 3.4 che ha interessato la Calabria si è estesa per tutta la costa jonica cosentina e più precisamente da Corigliano a Cirò Marina. Secondo i dati dell’Ingv (Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia) l’epicentro del sisma è stato localizzato a Longobucco, in provincia di Cosenza, ma è stato avvertito anche altro.

Infatti essendo di magnitudo 3.4, la scossa è stata sentita sulla costa jonica che si estende da Corigliano a Cirò Marina. Al momento le località turistiche iniziano a riempirsi di vacanzieri intenti a riposarsi dopo un duro anno di lavoro. Per fortuna non si registrano danni a persone o a cose, si tratta solo di tanta paura.

Quali sono le regole da osservare in caso di terremoto? Nei luoghi chiusi: Cercare riparo sotto una porta – ripararsi sotto un tavolo – non correre per le scale o prendere l’ascensore – cerca di avere a portata di mano una cassetta di primo soccorso. Nei luoghi aperti: Allontanati dalle case o costruzioni varie – non sostare vicino alle spiagge o ai laghi – cerca aree prive di alberi o cose simili – non usare il telefono – evita di prendere l’auto. Cerca di mantenere sempre la calma e vedrai che andrà tutto bene.

Loading...

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.