Michael Schumacher, comunicata alla stampa la decisione della moglie

Loading...

La famiglia del grande campione Michael Schumacher ha messo in vendita la villa di Ginevra per trasferirsi definitivamente in Spagna. L’ex pilota di Formula 1 e la moglie Corinne vivevano a Ginevra dopo il terribile incidente subìto dal campione che ancora oggi lo vede costretto all’assistenza medica 24 ore al giorno.

schumacher michael

Sembra ormai ufficiale: la famiglia di Michael Schumacher è pronta a trasferirsi in maniera definitiva in Spagna, nella loro villa alle Baleari. Fino a qualche tempo fa la dimora si presentava come la residenza estiva della famiglia. Ora, a quanto pare, pare sia diventata la residenza fissa dell’ex pilota 7 volte campione del mondo di Formula 1 e di sua moglie Corinne.

Loading...

In realtà il trasferimento della famiglia Schumacher in Spagna era una notizia che circolava da un po’ di tempo, anche se a sua volta sono state molte le indiscrezioni che vedevano il pilota e sua moglie ancora stabili nella villa in Svizzera, sul lago di Ginevra.

casa in svizzera

Stando a quanto riportato dal giornale tedesco ‘Bunte’, la splendida villa che si affaccia sul magnifico lago di Ginevra con un valore di ben 50 milioni di euro sarebbe stata messa in vendita dalla famiglia del 7 volte campione del mondo di Formula 1, Michael Schumacher.

Dunque ora non ci sono più dubbi riguardo il trasferimento della famiglia in Spagna. Qui, precisamente nelle Baleari, la famiglia Schmacher possiede una villa con una magnifica vista che si estende su una superficie di 15 mila metri quadri. L’ex proprietario della dimora è stato il Presidente del Real Madrid, Florentino Perez.

Michael Schumacher, come sta oggi il grande campione

Il 29 dicembre 2013 Michael Schumacher fu protagonista di un tragico incidente che cambiò la sua vita per sempre. In particolar modo, l’incidente provocò al grande pilota gravi danni cerebrali.

Ancora oggi la famiglia preferisce mantenere il massimo riserbo sulle condizioni di salute dell’ex pilota. Tuttavia, però, è notizia che negli ultimi mesi ci siano stati dei segnali positivi riguardo il suo recupero.

Loading...

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.