Luana D’Orazio, la madre: “Il figlio deve stare coi nonni, il padre l’ha abbandonato quando è nato”

Loading...

Emma Marrazzomamma di Luana D’Orazio, 22enne morta il 3 maggio in un incidente sul lavoro, ha parlato su Repubblica, spiegando di essere pronta a battersi per ottenere l’affidamento del nipote di 5 anni.

Luana D’Orazio, la madre: l’affidamento del nipotino

Ho perso mia figlia, mio nipote resta qui” ha dichiarato Emma Marrazzo, mamma di Luana D’Orazio, la 22enne morta il 3 maggio in un incidente sul lavoro in un’azienda tessile di Montemurlo, in provincia di Prato, parlando con il quotidiano Repubblica. La donna è pronta a battersi per ottenere l’affidamento del nipote di 5 anni. “Certo che lo teniamo noi il bambino. Suo padre l’ha riconosciuto, ma non c’è mai stato.

Sarebbe crudele se ora non potesse restare con noi. Si è ‘ammammato’ a me, forse era destino. Mi ha chiesto se pregando forte Gesù la sua mamma può tornare ma gli ho detto che non è possibile” ha raccontato la donna.

Loading...

Luana D’Orazio: il padre del bambino lo ha abbandonato

La mamma di Luana ha raccontato che il padre del bambino lo ha riconosciuto ma poi lo ha abbandonato, senza mai più farsi vivo.

Quando è nato il piccolo Luana aveva solo 17 anni. La giovane è morta a 22 anni in un incidente sul lavoro ed è stata ricordata con grande amore anche dall’attuale fidanzato. Il bambino è rimasto senza mamma e, visto che suo padre lo ha abbandonato quando è nato, la nonna materna pretende di poterlo tenere con sé e prendersi cura di lui. Per questo si è dichiarata pronta a battersi per ottenere l’affidamento. Il piccolo ha cinque anni.

Luana D’Orazio, la madre: le parole sull’incidente

Luana una volta tornò da lavoro e mi disse che la maglietta le aveva strusciato nel macchinario e l’aveva tirata, ma lei se n’era accorta subito. Da allora ci stava attenta. E pure la titolare era pignola. Ora è distrutta, mi ha chiesto di pagare lei i funerali di Luana. Abbiamo mandato i nostri periti a fare le verifiche. Mi hanno raccontato che un suo collega era a 10 metri da lei. Non la sentiva, pensava fosse in bagno, non la trovava la Luanina. Poi l’ha vista lì, incastrata, ha spento lui il macchinario” ha raccontato la mamma di Luana D’Orazio, distrutta dal dolore. Ora il suo pensiero è rivolto al nipote di 5 anni, rimasto senza mamma.

Loading...

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.