Mediaset, il conduttore va via dopo 35 anni e lancia accuse pesantissime

Loading...

In arrivo una denuncia nei confronti del giornalista dopo la dichiarazione rilasciata: Mediaset che non ci sta e in una nota chiarisce tutto.

Dopo l’annuncio che Maurizio Pistocchi, volto storico di Mediaset, lascerà dal prossimo luglio Cologno Monzese, è arrivata la reazione del giornalista. Un duro sfogo sulle pagine del Corriere della sera che non è passato inosservato e non è stato sicuramente visto di buon occhio dai vertici Mediaset e per questa ragione è arrivata la denuncia da parte dell’azienda.

Maurizio Pistocchi con l’amaro in bocca aveva dichiarato: “Anche la storie d’amore belle finiscono, la mia con Mediaset è durata tantissimi anni, ma il rapporto per tanti motivi era stato compromesso da quello che era successo nel 2017. Adesso abbiamo trovato un accordo che è una via sempre migliore rispetto a litigare”.

Loading...

Sembrerebbe riferirsi ad un veto che sarebbe stato imposto dalla Juventus che stando a quanto si vocifera, non era più d’accordo sulla presenza del giornalista: “Nessuno ha mai smentito questa ricostruzione, quindi evidentemente era vera. Certo è perlomeno strano che un’azienda preferisca pagare dei collaboratori esterni piuttosto che utilizzare un suo dipendente ‘storico’ come è successo negli ultimi 4 anni. E comunque mi meraviglia che un giornalista che si occupa di un aspetto importante ma tutto sommato marginale nella vita sociale ed economica del Paese sia ritenuto così pericoloso da dover essere epurato. 

Nel 2013 Brachino disse a me e a Paolo Ziliani che Andrea Agnelli gli aveva chiesto di toglierlo dai programmi: non so se fosse una boutade, ma l’anno dopo, una mail della segreteria il 13 agosto mi comunicò che non avrei più partecipato ai programmi sulla Champions, dopo che l’allora direttore dello sport, oltre ad avermi richiesto progetti di programmi, si era complimentato con me per l’ottimo livello dei commenti al mondiale di calcio in Brasile. Non è un mistero inoltre che Albanese, capo della comunicazione della Juventus, abbia più volte fatto pressioni per ottenere l’allontanamento di giornalisti ‘scomodi‘”.

Parole senza dubbio forti che non possono passare inosservate e così è arrivata la denuncia da parte di Mediaset. Dal primo luglio l’azienda di Cologno Monzese e Maurizio Pistocchi prenderanno strade diverse ma Mediaset chiarisce: “Mai ricevute pressioni esterne o veti per ottenere il suo allontanamento“. Precisando: “Sono accuse gravi, false e diffamatorie” così annuncia di aver dato dato mandato ai propri legali di tutelare la propria immagine nelle competenti sedi giudiziarie.

Loading...

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.