Trento, maestra 60enne muore dopo vaccino AstraZeneca: il cordoglio del Trentino Volley

Loading...

Daniela Filippi aveva fatto il vaccino anti-covid il 10 marzo (ormai evitano di scrivere che le persone si erano vaccinate. La censura avanza implacabile, per cui la verità bisogna cercare di reperirla da soli). Il cordoglio del Trentino Volley per la scomparsa di Daniela Filippi. Il Presidente Diego Mosna, i dirigenti, la squadra e tutto l’ambiente del Trentino Volley si stringono attorno alla famiglia di Daniela Filippi, grande tifosa gialloblù scomparsa venerdì 26 marzo. Così l’altro ieri Volley News.

Loading...

L’ultimo saluto di una sua amica: “Avevo conosciuto Daniela grazie al Volley, non ricordo se l’avessi intervistata o solo conosciuta in curva, dove non mancava mai (quando si poteva), tifosissima di Trentino Volley. Maestra elementare, aveva poco più di 60 anni. Era contenta che i suoi primini avessero imparato a leggere prima della didattica a distanza. Era una di quelle persone che ti entrano subito nel cuore, piena di dolcezza e simpatia. Avevamo scherzato, sulla sua bacheca, quando aveva prenotato il vaccino. 15 giorni dopo, Daniela non c’è più. Nell’ultimo messaggio, alla vigilia di AstraZeneca, mentre tutti le dicevano “vai
tranquilla”, le avevo scritto “mi taccio, in bocca al lupo!”. Aveva messo un cuore. Sapeva come la pensavo. Oggi col mio, di cuore, pieno di tristezza, non posso fare a meno di chiedermi se mi abbia pensata, prima di andarsene. Mi dispiace tanto, Daniela. Magari te ne saresti andata lo stesso, magari no. Forse avrei dovuto fare di più, dirti di più, invece che tacere. Forse non c’entra niente. Non riesco a fare a meno di sentirmi in colpa, lo stesso. Sono sicura che mancherai tanto a tutti quelli che ti hanno conosciuta. Buon viaggio”.

Loading...

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.