Maria Elena Boschi vittima di stalking, si precipita in Procura: “Mail e telefonate insistenti”

Loading...

Paura per Maria Elena Boschi. La deputata di Italia Viva è stata costretta a precipitarsi in Procura, dove ha denunciato uno stalker non ancora identificato. Mail sgradevoli, attacchi sul profilo Instagram e telefonate insistenti presso la propria segreteria sono state le intimidazioni ricevute per intere settimane. Dopo la presentazione della denuncia la Boschi è stata convocata l’8 marzo dalla polizia giudiziaria e, successivamente, è stata ascoltata dal procuratore Stefano Pizza. Come ricorda Il Messaggero per la capogruppo del partito di Matteo Renzi non è la prima volta. Era già successo anni fa, nel lontano 2017, con uomo che l’aveva molestata a lungo. Giuseppe Dragone, questo è il suo nome, è stato condannato a due anni e due mesi di carcere.

Loading...

Il 45enne sosteneva di essere innamorato dell’ex sottosegretaria, da lui mai vista di persona. Peccato però che dopo le avances ci fossero le minacce. “Tu sei il mio fiore. Ti amo, ma ti devo ammazzare”, recitava uno dei messaggi finiti agli atti. E ancora: “Amore non posso credere a quello che hai fatto… tu sai che ti ho amata. Non metterti contro di me che hai la peggio… un bacio alla bambina”. Non solo, perché la deputata si è ritrovata più volte bersaglio di hater.

A febbraio, in suo soccorso, dopo post sgradevoli sul profilo Instagram per uno scatto in costume carnevalesco con la nipote, era accorso il fidanzato, l’attore Giulio Berruti. Sempre pochi mesi prima invece non era andata giù la foto pubblicata da un amico durante una gita in barca a Ischia. Nel mirino, questa volta, la frangetta e i pantaloncini. Oppure sul palco della Leopolda vennero prese di mira le sue vistose scarpe col tacco. Per quell’occasione vene definita “giaguara”. “Basta giudicare per le scarpe – sbottò lei a PiazzaPulita – A me piacerebbe, visto che ora ho anche questa responsabilità delle Pari opportunità, un mondo normale in cui, se una donna decide di impegnarsi in politica, le scarpe siano l’ultimo dei problemi”.

Loading...

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.