Milano, in hotel con documenti falsi e 300mila euro nello zaino: arrestato

Loading...

Un 37enne è stato arrestato dalla polizia dopo essere stato trovato in hotel con documenti falsi e 300mila euro in contanti. L’episodio in via Lulli, zona Loreto, nella mattinata di venerdì 4 settembre. 

Uno zaino con dentro più di 300mila euro

L’uomo, di nazionalità algerina, dovrà rispondere dell’accusa di possesso e fabbricazione di documenti di identificazione falsi. I problemi per lui sono iniziati dopo che gli agenti durante un controllo nell’albergo dove alloggiava si sono accorti che, in base ai dati lasciati al check in, il 37enne risultava irregolare in Italia e con alcuni precedenti penali.

Loading...

Nella stanza dell’uomo, poi, i poliziotti si sono accorti della sua agitazione e sulla scrivania hanno notato alcuni involucri di cellophane e carta alluminio, tipici del confezionamento di stupefacenti. Durante una perquisizione del locale non sono stati rinvenuti né droga né armi, all’interno di uno zaino, però, sono stati trovate banconote per un totale di ben 336.800 euro.

Interrogato sul denaro, l’uomo ha detto di aver rubato quello zaino a bordo del treno con il quale, da Reggio Emilia, era arrivato a Milano. Una volta controllati i suoi documenti, poi, gli agenti hanno accertato che erano contraffatti. A quel punto è scattato l’arresto. 

Con l’ausilio dei colleghi Polfer di Reggio Emilia, i poliziotti hanno infine appurato come effettivamente il 37enne fosse salito a bordo del Freccia Rossa con un solo zaino, per poi scendere alla stazione di Milano Rogoredo con indosso il proprio zaino e quello all’interno del quale erano contenuti i soldi, che sono stati sequestrati.

Loading...

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.