Ancona, esplode il porto: “Chiudetevi in casa”, le prime ipotesi sul grande incendio

Loading...

Un grande incendio è divampato nel cuore della notte al porto di Ancona. Fortunatamente non si registrano vittime né feriti al momento, ma è tanta l’apprensione: per questo il Comune in via precauzionale ha pregato tutti i cittadini di tenere le finestre chiuse e di limitare gli spostamenti al minimo indispensabile fino a quando non saranno disponibili i risultati delle analisi. Chiuse anche tutte le scuole, le università, i parchi e gli impianti sportivi all’aperto: una scelta obbligata visto l’incendio di vaste proporzioni che ha interessato la zona portuale. In tutta la città si sente un odore acre e ancora si vede la colonna di fumo: le prime ipotesi parlano di un’esplosione che sarebbe partita da alcune bombole di acetilene. Le fiamme avrebbero distrutto alcuni camion e le strutture dei capannoni interessati, l’area è stata chiusa ed è pattugliata dalle forze dell’ordine. 

Loading...

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.