Bergamo, coronavirus: morto un operatore sanitario di 48 anni

Una notizia più orribile delle altre, quella che arriva da Bergamo, uno dei luoghi dove il coronavirus sta picchiando durissimo, dove i morti si contano a decine. Tra le vittime, anche un operatore tecnico del 118, in servizio alla Soreu, la centrale operativa dell’ospedale Papa Giovanni XXIII, ospedale al centro dell’emergenza Covid-19. L’uomo aveva 47 anni ed è morto la scorsa notte dopo essere stato contagiato. Già alcune notti fa la centrale che raccoglie le chiamate d’emergenza era stata chiusa e sanificata: molti operatori avevano accusato sintomi ed erano stati a casa. Le chiamate erano state così dirottate verso altre centrali lombarde. A Bergamo, così, si registra una delle vittime più giovani mietute da questo maledetto coronavirus.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.