Loro più furbi di noi. Gommoni e barchini con 15 immigrati per volta ci stanno riempiendo di stranieri.

loading...

Ora non fanno più traversate eclatanti. Anzi, le coste pullulano di immigrati grazie a strategie illegali.

Il problema dei clandestini che sbarcano in Italia non è per niente risolto. Il governo si sta illudendo di riuscire a dimezzare gli sbarchi. In realtà è solo apparenza.

C’è chi infatti dietro sta tramando qualcosa di veramente incredibile. A pagare saranno sempre e solo gli italiani.

loading...

Leggiamo Il Giornale:

loading...

Nel giro di poche ore trasportano in Italia una quindicina di immigrati irregolari, oltre ad una quantità variabile di tabacchi che arriva anche a “raggiungere in alcuni casi il peso di qualche quintale”.

Per ogni traversata i clandestini pagano fino a 3.000 euro. La nuova tratta dei “viaggi fantasma” dalla Tunisia è stata portata alla luce da una maxi operazione denominata “Barbanera”, che ha portato in carcere quattordici persone e al sequestro di beni per tre milioni di euro.

Alcuni degli stranieri, che organizzano i “viaggi fantasma“, sono stati bloccati al porto di Palermo agli ormeggi per l’imbarco. Erano su motonavi in partenza per la Tunisia. I finanzieri li hanno beccati con 30mila euro in contanti. Il giro del business dell’immigrazione, però, è molto più ampio.

Si chiamano i traffici di Barbanera. Una vera organizzazione che parte dalla Tunisia e ha basi ben fondate a Palermo e Lampedusa. Gli inquirenti stanno setacciando ogni angolo dell’Isola Italiana per capire cosa altro c’è ancora da sapere.

Oltre al traffico umano si parla anche di droga e armi. Ecco come l’Italia è finita in pasto a dei criminali crudeli. Cosa dobbiamo ringraziare ancora al Pd?

Fonte: ilgiornale

loading...

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.