Giorgia Meloni minaccia Matteo Salvini: “Nostro voto a decreto sicurezza non è scontato”

Loading...

Aveva detto che avrebbe votato il decreto sicurezza. E, alla luce delle defezioni annunciate di alcuni senatori 5 Stelle, il “soccorso” di Giorgia Meloni sarebbe fondamentale per evitare “sorprese”, ovvero che il governo possa andare sotto proprio sul provvedimento al quale Matteo Salvini e gli elettori della Lega tengono di più. O addirittura che il governo possa cadere se lunedì verrà posta al Senato la fiducia e appunto il governo vada sotto, visto che a Palazzo Madama ha una maggioranza di appena 8 voti.

Loading...

Ma questa mattina 31 ottobre, la leader di FdI Giorgia Meloni ha avvertito che “il nostro voto al decreto sicurezza non è scontato”. La ha detto a 24Mattino da Maria Latella e Oscar Giannino su Radio24. il punto è che anche per la Meloni la sicurezza è una campo fondamentale del programma, “ma i nostri emendamentisono stato dichiarati inammissibili alla Camera, segno di una chiusura totale nei nostri confronti che non posso accettare”. Per questo, avverte, “li ripresenterò in aula al Senato, rivendico il diritto a farmeli bocciare ma non accetto che vengano giudicati inammissibili visto che, tra l’altro, ne abbiamo presentati la metà dei 5 Stelle che sono al governo con la Lega”.

 

Loading...

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.