Napoli, rapina e picchia un uomo: arrestato un senegalese

Loading...

Continua la lunga scia di episodi violenza e di microcriminalità tra le strade di Napoli.

Nella serata di lunedì gli agenti di polizia di Stato del commissariato Vicaria- Mercato, area a ridosso del centro storico della città partenopea, hanno arrestato Ndiaye Ibtaima, un immigrato senegalese di 32 anni, risultato essere già noto alle forze dell’ordine, per il reato di rapina impropria.

I poliziotti, nel loro consueto lavoro di controllo del territorio, mentre transitavano in via Lavinaio hanno visto un uomo rincorrere un giovane extracomunitario. Dopo averlo raggiunto, tra i due è iniziata una accesa discussione sfociata, poi, in una violenta colluttazione con lo straniero che, improvvisamente, ha sferrato un pugno al suo contendente facendolo cadere rovinosamente a terra.

Loading...

Dopo lo scontro fisico,l’aggressore è corso via in direzione della trafficata Corso Umberto. Gli agenti si sono messi subito all’inseguimento del 32enne che, durante la fuga, ha provato a disfarsi di un cellulare, gettandolo in strada. I poliziotti, però, sono riusciti quasi immediatamente a raggiungere ed a bloccare il sospetto recuperando, inoltre, il telefono che è stato restituito al legittimo proprietario.

Nel corso delle indagini, gli uomini delle forze dell’ordine hanno accertato che la vittima, mentre si accingeva a scendere da un autobus lungo via Marina, si era accorto di essere stato rapinato del telefono e, così, ha tentato di fermare il malvivente.

La vittima è stata accompagnata in un presidio ospedaliero di Napoli per medicare delle ferite, per fortuna lievi, riportate nella colluttazione mentre il senegalese è stato arrestato.

IL GIORNALE.IT
Loading...

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.