Commenti: 6 “Aggredite da un immigrato Ma nessun intervento dal 112”

Hanno chiamato il 112 ma non è arrivato nessuno. È questo il racconto che due ragazze hanno fatto dopo avre denunciato telefonicamente un’aggressione a Torino da parte di un uomo di colore che si è denudato in strada provando a molestarle.

Di fatto, secondo quanto riporta laStampa, le due ragazze stavano tornando a piedi a casa percorrendo via San Massimo. Si tratta di una strada centrale del capoluogo piemontese. All’imporvviso sarebbero state avvicinate da un uomo di colore che si è denudato davanti a loro. A questo punto una delle due contatta il 112 e tra le urla racconta di essere stata aggerdita. L’operatore prova a chiedere maggiori dettagli, la telefonata è durata circa un minuto.

La richiesta delle due donne è precisa: chiedono l’intervento di una volante. ma secondo il loro racconto dall’operatore arrivano altre domande che poi avrebbero portato alla chiusura della telefonata. Una delle due ragazze ha infatti chiuso la conversazione dandosi alla fuga con l’amica. L’intervento della volante non è scattato. Va precisato che le forze dell’ordine non sono intervenute non per manacanza di volontà ma semplicemnete perché non è stata inoltrata la richiesta da parte del centralino del 112. Non è il primo caso. I sindacati di polizia e dei vigili del fuoco hanno segnalato parecchi episodi in cui venivano segnalati diversi disservizi. Da gennaio le telefonate al 112 sono state circa sei milioni. Una su due, come sottolinenano i delegati sindacali, non viene poi girata ai soccorritori o alle forze dell’ordine. Evidentemente nella catena delle segnalazioni c’è qualcosa che non va e spesso un ritardo può mettere a rischio la vita di chi digita il 112. IL GIORNALE.IT

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.