Sarost 5, la Tunisia comincia a fare la sua parte: fa sbarcare 40 profughi

Loading...

Le autorità tunisine hanno deciso, “per motivi umanitari”, di accogliere i 40 migranti, tra cui due donne in stato di gravidanza salvate da un’imbarcazione commerciale che non aveva ricevuto per due settimane il permesso di approdare a Zarzis, nel Sud del Paese. “Per motivi umanitari, accogliamo con favore i 40 migranti”, ha annunciato il primo ministro Youssef Chahed sabato sera in una seduta plenaria del Parlamento dedicata al voto di fiducia al ministro dell’Interno. Il Sarost 5, una nave di rifornimento battente bandiera tunisina, ha atteso circa due settimane al largo di Zarzis. “Nonostante questo ritardo nel prendere questa decisione, siamo felici e sollevati”, ha risposto ad AFP il capitano della nave, Ali Hajji, sottolineando che i migranti “sono molto stanchi e vogliono entrare in Tunisia”. Lo stesso capitano non ha ancora ricevuto l’autorizzazione ad attraccare nel porto di Zarzis, ma “non passerà molto tempo dopo l’annuncio del capo del governo”, ha aggiunto.

 

Loading...

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.