Di Maio sui fondi della Lega: ‘Nessun imbarazzo, riguarda lo scandalo di Bossi e del suo cerchio magico’

Loading...

“Questa cosa non mi crea imbarazzo perché riguarda lo scandalo di Bossi e del suo cerchio magico”.

Così Luigi Di Maio sui fondi della Lega durante la conferenza stampa di presentazione del decreto legge Terra dei fuochi.

Il vicepremier ha spiegato che “deve essere chiaro” che uno degli obiettivi del contratto di governo firmato con il Carroccio è la legge anticorruzione.

Quanto alla questione dei 49 milioni di euro spariti, Di Maio ha detto:

“Mi sembra di aver capito che la sentenza che riguarda i 50 milioni della Lega sia immediatamente esecutiva per cui ora dovrebbe essere in grado di trovare i soldi. Il tema è che, stando a quello che dice Salvini, questi soldi non sono nelle casse della Lega perché sono stati spesi”.

“Detto questo, per quel che mi riguarda, se c’è una sentenza c’è una sentenza,” ha aggiunto.

Loading...

Una sentenza della seconda sezione penale della Cassazione avantieri ha dato l’OK per procedere con i sequestri sui conti della Lega di Matteo Salvini: la richiesta avanzata “in corso di esecuzione” dai pm di Genova di estendere “l’originario provvedimento cautelare”, finalizzato alla “confisca diretta” di 48.969.617 euro, anche alle somme “affluite in un momento successivo alla data di esecuzione del decreto di sequestro del 4 settembre 2017” sui conti e depositi riferibili alla Lega Nord “non comporta novazione”.

La procura di Genova ipotizza che il Carroccio, nelle gestioni successive a quella di Bossi, possa aver cercato di nascondere parte dei propri soldi per evitare che venissero sequestrati, trasferendoli in Lussemburgo per poi farli rientrare in Italia.

Secondo la procura genovese, inoltre, la banca dalla quale i soldi sono stati prima trasferiti all’estero e poi rimpatriati sarebbe la Sparkasse, secondo quanto riportato da SkyTg24.

 

 

Loading...

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.