Forza Italia, Matteo Salvini blocca la fuga di massa verso la Lega: perché vuole solo Antonio Morgante

Loading...

“I parlamentari di Forza Italia che vogliono passare nella Lega sono molti di più di una decina”. L’esodo azzurro è cominciato e il telefono di Giancarlo Giorgetticontinua a suonare: tutti si vogliono convertire e passare da Silvio Berlusconi aMatteo Salvini. Ma la Lega, come ha detto il suo leader secondo quanto rivela il Corriere della Sera, “ha ribadito a Berlusconi anche durante l’ultimo incontro ad Arcore” che “non ha alcuna intenzione né alcun interesse a prendere in casa parlamentari non nostri”.

Loading...

Inoltre in via Bellerio si sta mettendo a punto un “piano nazionale” sulla fuga dei forzisti con tanto di regole e schemi da seguire. Intanto non sarà accolto nella Lega alcun consigliere regionale forzista lombardo, veneto o ligure perché nelle regioni governate dal centrodestra non sarebbe utile rompere il patto. “Nessuno di noi vuole colpire il Cavaliere”, spiega Giorgetti a ogni pie’ sospinto.

In Abruzzo, dove si preparano per le amministrative di fine anno, il fuggi fuggida Forza Italia alla Lega è quotidiano ed è culminato nel passaggio ai salviniani del potente Antonio Morgante. Una mossa che consentirebbe al Carroccio di imporre la candidatura a governatore di Fabrizio Di Stefano, in rotta con Forza Italia. E se andasse bene Di Stefano diventerebbe il primo “leghista” a guidare una regione del centro-sud.

 

Loading...

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.